Visite: 315

Normativa di riferimento


Art. 22, c. 1, lett. c), d.lgs. n. 33/2013

Obblighi di pubblicazione dei dati relativi agli enti pubblici vigilati, e agli enti di diritto privato in controllo pubblico, nonché alle partecipazioni in società di diritto privato
(articolo così modificato dall'art. 21 del d.lgs. n. 97 del 2016)

1. Fermo restando quanto previsto dall'articolo 9-bis, ciascuna amministrazione pubblica e aggiorna annualmente:

a) l'elenco degli enti pubblici, comunque denominati, istituiti, vigilati o finanziati dall'amministrazione medesima nonché di quelli per i quali l'amministrazione abbia il potere di nomina degli amministratori dell'ente, con l'elencazione delle funzioni attribuite e delle attività svolte in favore dell'amministrazione o delle attività di servizio pubblico affidate;
b) l'elenco delle società di cui detiene direttamente quote di partecipazione anche minoritaria indicandone l'entità, con l'indicazione delle funzioni attribuite e delle attività svolte in favore dell'amministrazione o delle attività di servizio pubblico affidate;
c) l'elenco degli enti di diritto privato, comunque denominati, in controllo dell'amministrazione, con l'indicazione delle funzioni attribuite e delle attività svolte in favore dell'amministrazione o delle attività di servizio pubblico affidate. Ai fini delle presenti disposizioni sono enti di diritto privato in controllo pubblico gli enti di diritto privato sottoposti a controllo da parte di amministrazioni pubbliche, oppure gli enti costituiti o vigilati da pubbliche amministrazioni nei quali siano a queste riconosciuti,
anche in assenza di una partecipazione azionaria, poteri di nomina dei vertici o dei componenti degli organi;
d) una o più rappresentazioni grafiche che evidenziano i rapporti tra l'amministrazione e gli enti di cui al precedente comma;
d-bis) i provvedimenti in materia di costituzione di società a partecipazione pubblica, acquisto di partecipazioni in società già costituite, gestione delle partecipazioni pubbliche, alienazione di partecipazioni sociali, quotazione di società a controllo pubblico in mercati regolamentati e razionalizzazione periodica delle partecipazioni pubbliche, previsti dal decreto legislativo adottato ai sensi dell'articolo 18 della legge 7 agosto 2015, n. 124.


Art. 22, c. 2, c.3, d.lgs. n. 33/2013

Obblighi di pubblicazione dei dati relativi agli enti pubblici vigilati, e agli enti di diritto privato in controllo pubblico, nonché alle partecipazioni in società di diritto privato
(articolo così modificato dall'art. 21 del d.lgs. n. 97 del 2016)

2. Fermo restando quanto previsto dall'articolo 9-bis, per ciascuno degli enti di cui alle lettere da a) a c) del comma 1 sono pubblicati i dati relativi alla ragione sociale, alla misura della eventuale partecipazione dell'amministrazione, alla durata dell'impegno, all'onere complessivo a qualsiasi titolo gravante per l'anno sul bilancio dell'amministrazione, al numero dei rappresentanti dell'amministrazione negli organi di governo, al trattamento economico complessivo a ciascuno di essi spettante, ai risultati di bilancio degli ultimi tre esercizi finanziari. Sono altresì pubblicati i dati relativi agli incarichi di amministratore dell'ente e il relativo trattamento economico complessivo.

3. Nel sito dell'amministrazione è inserito il collegamento con i siti istituzionali dei soggetti di cui al comma 1.


Art. 20, c. 3, d.lgs. 39/2013

Dichiarazione sulla insussistenza di cause di inconferibilità o incompatibilità

3. Le dichiarazioni di cui ai commi 1 e 2 sono pubblicate nel sito della pubblica amministrazione, ente pubblico o ente di diritto privato in controllo pubblico che ha conferito l'incarico.


 

 

FONDAZIONE ARS MEDICA

 

La Fondazione,  che persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale, ha per scopo:

a) attività di formazione, ricerca e sviluppo nel campo delle professioni sanitarie, finalizzate a migliorare qualitativamente il servizio offerto ai cittadini del Veneto;

b) la promozione e l’espletamento di consulenze per migliorare gli standard organizzativi e la qualità della formazione e della ricerca in campo sanitario nella Regione Veneto;

c) attività di collaborazione con Università, Facoltà Mediche e Scientifiche , Istituzioni, Associazioni e Società Scientifiche, Enti Locali - tra i quali anzitutto la Regione Veneto - Aziende Sanitarie Locali, Industrie farmaceutiche e produttrici di tecnologie sanitarie, docenti ed esperti con pluriennale esperienza nel settore dell’intervento;

d) la promozione e lo svolgimento di indagini e ricerche nell’ambito delle professioni sanitarie, nonché la promozione di azioni di accreditamento formativo in proprio e/o per conto di terzi;

e) la valorizzazione e la conservazione del patrimonio culturale e storico della professione sanitaria nel Veneto;

Per realizzare queste finalità può organizzare ed effettuare, limitatamente all’ambito territoriale regionale veneto, seminari, corsi, anche  di formazione continua, stages formativi, bandire borse di studio e tutto quanto non espressamente specificato possa servire agli scopi anzidetti. Sviluppa e mantiene i rapporti con Organizzazioni Sanitarie, Istituzioni ed Associazioni di categoria sanitarie degli stati, in particolare con quelli membri della Comunità Europea.

 

pdf STATUTO (64 KB)

 

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

 

Presidente: pdf Ornella Mancin (87 KB)

 

Vice Presidente: pdf Gabriele Gasparini (26 KB)

 

Segretario: pdf Emanuela Blundetto (452 KB)

 

Tesoriere: Alessandro Petriccione 

 

Consiglieri: Arianna Sandrin

                     Dario Linsalata

                     Federico Munarin 

 

Comitato scientifico: Roberto Valle 

                                      Marco Ballico

                                      Giovanna Zanini

Amministrazione trasparente

torna all'inizio del contenuto