Visite: 2201

La Normativa di riferimento in materia di informazione sanitaria è la seguente:

• Il Codice Deontologico – articoli 54, 55, 56, 57 e 69

Legge 5 febbraio 1992, n. 175 artt. 4, 5, 8 e 9

Decreto Legislativo 24 febbraio 1997, n. 46 art. 21

Legge 4 agosto 2006, n. 248 art. 2

Decreto Legge 13 agosto 2011 n. 138 art. 3, comma 5, coordinato con la legge di conversione 14 settembre 2011, n. 148

Decreto del Presidente della Repubblica 7 agosto 2012 n. 137, art. 4

Legge di bilancio 2019, art. 1 commi 525 e 536.

 

Di seguito è possibile scaricare la modulistica per richiedere il parere sulla pubblicità sanitaria.

  pdf Modulo richiesta parere Pubblicità Sanitaria - singolo professionista (192 KB)

pdf  Modulo richiesta parere Pubblicità Sanitaria - strutture (634 KB)

  pdf Modulo richiesta riconoscimento professionalità acquisita (345 KB)

 

Cosa può contenere l'informazione sanitaria: 

Titoli professionali e specializzazioni - Informazioni sull'attività professionale - Caratteristiche del servizio offerto - Onorario delle prestazioni - Nessuna notizia su avanzamenti nella ricerca e su innovazioni non ancora validate e accreditate dal punto di vista scientifico

Come deve essere l'informazione sanitaria:

Veritiera - Trasparente  - Corretta - Funzionale all'oggetto - Non promozionale - Non suggestiva - Non equivoca - Non ingannevole - Non denigratoria